Inerzia chimica

Per le ragioni indicate il PTFE è chimicamente inerte. Questo significa che il PTFE può stare in continuo contatto con una determinata sostanza senza che abbia una rilevabile reazione chimica. Poche sostanze chimiche attaccano il PTFE. I reattivi sono limitati a:

  • Violenti ossidanti e agenti riduttori. Per esempio il sodio, nel suo stato elementare,rimuove atomi di fluoro dalla molecola del PTFE.
  • Metalli alcalini di potassio e di litio.
  • Ossidanti estremi quali trifluoruro di cloro.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta